Project Description

Il progetto Picture’s Up è stato creato da Youth Human Impact e i suoi partner per dare ai partecipanti l’opportunità di aumentare le loro conoscenze e competenze nell’uso dei video e del teatro per trasmettere messaggi sociali. Il progetto ha incoraggiato i giovani a diventare interessati all’arte e per trovare nuovi modi creativi per utilizzarla. Per raggiungere questo obiettivo, i partecipanti hanno preso parte a molte attività per lasciar andare la loro immaginazione. Insieme, abbiamo realizzato  film e spettacoli teatrali. Inoltre, un aspetto importante dello scambio è stato acquisire la conoscenza della storia di tutti i paesi partner sul teatro, sul cinema e sulla censura e sulla propaganda.  Lo scambio ha coinvolto 40 persone provenienti da otto paesi dell’Unione Europea: Polonia, Spagna, Portogallo, Italia, Grecia, Bulgaria, Repubblica Ceca e Francia.

Inoltre è stata la possibilità di vistare Cracovia

Sono veramente stanco. Ho studiato tutto il giorno. Vado a dormire, prima però apro Facebook e leggo “vuoi partecipare ad uno scambio giovanile sul teatro e sul cinema in Polonia? Invia la tua candidatura”. Ho letto bene? Sì, benissimo. Non ci penso due volte e mi candido. Ed ecco che un mese dopo mi ritrovo a Cracovia. Con me ci sono francesi, portoghesi, spagnoli, greci, cechi, polacchi e… italiani, che non mancano mai! Non è la prima volta che partecipo ad un progetto Erasmus Plus, ma sento sin da subito che questa volta c’è qualcosa di diverso. Ed allora mi lascio immediatamente coinvolgere da tutto: i profumi della Polonia, le attività ed i workshop, i dibattiti e le riflessioni, gli abbracci ed i sorrisi di tutti i partecipanti ed ancora tanto altro. I giorni passano, la voglia di tornare a casa scarseggia ma la gioia di vivere una delle esperienze più belle della mia vita è indescrivibile.
Ed ecco che ora mi ritrovo a casa, pieno di nuovi amici e con la voglia di ripartire, pronto per un’altra avventura.
Grazie Erasmus Plus.
Andrea
Cinema and theatre are the two main things that kept together the guys who took part to “Picture’s Up” feeling a lot of nice emotions. In fact, these themes managed to bond all the guys from different countries, cultures and habits and this experience helped all of us to reach some goals like performing on the stage so that everyone could express his own uniqueness without worrying about who we had in front of us. I really appreciated the way we immortalized those amazing moments with a videocamera as well.
I recommend to everybody this kind of experience, I can’t wait to have another one as soon as possible.
Marcella